mercoledì 3 giugno 2015

PROGRAMMI ED ECONOMIA A 5 STELLE


Ciao, grazie per l'impegno di tutti voi. Credo sia il momento di redarre un programma economico a 5 stelle apiù mano, adattato a tutte le realtà italiane, specie quelle comunali . Ad esempio partire dal nostro programma base,  basato sulle 5 stelle quali energia pulita , rifiuti semi riciclabili , promozione lavoro via wifi , finanziamenti alle Pmi sottratti alla  mafia partitica e agli sprechi pubblici , ecc. e integrarlo con i punti politici tipicamente economici riguardanti immigrazione , rom , decimazione tasse ( se si chiede il giusto possono pagare tutti ) abolizione patrimoniali nobiliari e patrimoniali immobiliari quali Imu tasi tari ecc.,  in assenza di immobili affittati o ancor peggio di redditi personali benchè minimi, - se non c'è reddito per cause involontarie lo stato tuteli anzichè espropriare - ( la proprietà privata è sacra ) , eliminare terrorismo di equitalia e del ricalcolo ici perpetuati dai comuni , eliminare ricalcolo bollette perpetuato da Enel e telefonici ed eliminare ricalcolo fiscale , riducendo la sanziibabiiità massima riducendola  a fatti risalenti non oltre i tre anni ( riduzione dei termini prescrizionali ) , eliminare definitivamente il sistema della svalutazione patrimoniale mobiliare e immobiliare creata dalle aste fallimentari ( arricchimento indebito e attentato in concorrenza sleale rispetto il sistema del mercato ) , - basta industria del fallimento verso residenti - ed anzi loro sostegno attraverso i servizi - economici - sociali che prima era effettuati dalle banche ed ora con i trattati di Basilea delle banche europee è una funzione sociale totalmente disattesa dallo Stato sebbene costituzionalmente dovuta. Eliminare - agendo con forza contro la commissione e il consiglio Europeo -attraverso la collaborazione dei nostri alleati europei quali EFDD attraverso  un'opportuna - CAMPAGNA EUROPEA - qualsiasi patto di stabilità che non permetta sviluppo e reddito di cittadinanza . Introduzione della moneta alternativa in sostegno dell'economia interna in caso l'EURO non potesse sopperire all'uscita dalla crisi . Sotto una soglia di normalità il paese in crisi - come la Grecia - deve poter  essere escluso e non più sostenuto dalla moneta unica sino al ripristino dell'economia attraverso la moneta alternativa in modo da non gravare sugli altri stati, specie nel caso di comprovata morosità dello Stato debitore, palesata ad esempio dal caso Grecia e non certo dal caso Italia. Sino al raggiungimento della soglia di morosità gli stati hanno il dovere di sostenere lo Stato in difficoltà  con politiche comunitarie effettive e non insufficienti come nel caso di Mare Nostrum. Politiche belliche zero. Basta provocazioni create appositamente dagli USA e Bijderberg per vendere armi e acquisire crediti di guerra. L'Italia ripudia tale vile sistema anglosassone di semina di focolai bellici attraverso servizi segreti . Protezione dei mercati alimentari  interni: l'Italia non favorisce patti transatlantici segreti (TTIP)  di alcun tipo che gettarebbero nello scompenso l'ultimo baluaroi economico nazionale : quelli agroalimentare. Basta sprechi e distruzione di raccolti e di quote latte per ragioni comunitarie : si fissi un limite entro cui ridurre le importazioni utilizzando la nostra produzione agroalimentare pregiata all'interno del nostro paese. Infine Sistema giustizia : anzichè introdurre solo la responsabilità civile del giudice , introdurre anche quella dell'avvocato che intenta cause o difese temerarie . Ultimo punto : trasformare il Paese in luogo fiscalmente attraente selettivamente : ovvero dopo aver abolito irap creare agevolazioni iva, irpef, inps, estreme per chi investe solo secondo i principi a 5 stelle nel nostro paese. È urgentissimo fare questo programma di condividerlo in tutte le realtà comunali pubblicandolo sui siti locali . Fate integrazione revisione e datemi versione ufficiale grazie ciao. Ermanno Faccio - assistente consiliare e civico m5s Cinisello Balsamo

Nessun commento:

Posta un commento