lunedì 13 gennaio 2020

Difetti di Stato

di Ermanno Faccio 

Lettera a Prof. Erspamer 

Difettologia Statale 13 Gennaio 2020 

 Lo stato ha vinto (un bel nulla), perchè se chiudi la partita iva…. Non dovrai più umiliarti in banca spiegando che il tuo bilancio fa schifo non perchè non sai lavorare ma perchè in Italia c'è il malcostume dei clienti che non pagano perchè tanto la giustizia non funziona. Non dovrai più essere costretto ad usare fidi o finanziamenti bancari a tassi e condizioni oscene, previsti da contratti compilati ad arte e difficilmente valutabili a priori. Non dovrai più pagare iscrizioni ad associazioni che alla fine dei conti sono solo organizzazioni atte a farti osservare adempimenti obbligatori, grazie alla tua sottoscrizione dei loro inutili statuti capestro. Non dovrai più pagare commercialisti o consulenti del lavoro per la compilazione, astrusa a loro stessi, di adempimenti fiscali spesso insoiegabili o insostenibili. Non dovrai più pagare avvocati che oltre non garantire il recupero dei tuoi crediti ti fanno pagare le loro parcelle salate anche se non hanno minimamente recuperato nessuno dei diritti che vantavi in conseguenza del tuo duro lavoro quotidiano. Non dovrai più essere obbligato a versare contributi obbligatori sui minimali senza ricevere alcuna garanzia di un ritorno pensionistico certificato in base alle tue contribuzioni. Non dovrai più essere vessato da dipendenti infedeli che abusano della malattia o che ti fanno concorrenza interna sleale o truffa occulta o peggio, restando impuniti, e da un carico contributivo insostenibile specialmente rispetto il livello di altri paesi EU, e specialmente rispetto agevolazioni di esenzione concesse ad extracomunitari cinesi per i primi cinque anni. Non sarai più minacciato di fallimento da fornitori aguzzini, che dopo averti sfruttato per una vita appioppandoti obbligatoriamente ordini minimi di merci attraverso contratti di marketing capestro, ti attaccano perchè sei costretto a ritardare i pagamenti a causa degli invenduti o delle insolvenze fraudolente impunite. Non sarai più vessato da obblighi di certificazione aziendale, manutenzione strumentale, o controlli di qualità più disparati, che alla fine costituiscono solo un costo occulto crescente che mina la tua produttività aziendale, che osano pure mettere in dubbio la tua storica professionalità, l'efficienza dei tuoi macchinari e dei tuoi impianti come se tu, proprio tu, non sapessi che per lavorare in sicurezza tutto deve essere mantenuto in stato di buona efficienza. Non sarai più inseguito da vessazioni tributarie locali insostenibili quali imposta di pubblicità, tari, tasi e iuc, nonché occupazione di spazi pubblici o fieristici o tasse sulla pubblicità eccessive il cui effetto è solo quello di rendere le attività invisibili e non ben segnalate entro il percorso urbano e di frenare lo sviluppo dei locali anziché incentivarlo. Non sarai più vessato da bollette energetiche assurdamente conguagliate dopo due anni o telefoniche ballerine e insostenibili. E soprattutto Non dovrai più mantenere il sistema pubblico che si fregia di privilegi parlamentari, pensioni d'oro, super ticket sanitari senza dare servizi adeguati e specialmente quando necessiti assistenza e sostegno per le tue fragilità familiari di autonomo non ti riconosce alcuna indennità di caregiver mentre assegna ai dipendenti della P.A. un sostegno di ben 1800 euro al mese discriminando inesorabilmente gli autonomi che sono i veri ed unici sostenitori economici del sistema. Infine, non sarai più terrorizzato e vessato dai postini di Poste Svizzere Italiane e dai messi vari, che ti notificano spesso iniquità assurde e terrorizzanti, per difenderti dalle quali devi sostenere un dispendio di energie notevole sottratto alla tua potenzialità lavorativa, causandoti una vera e propria persecuzione inesorabile, violante irreparabilmente le tue difese psicologiche residue. Potrai curarti finalmente dallo stato di esaurimento nervoso, ora detto anche " burn out " , al quale il sistema ti ha indotto obbligandoti ad una vita invero apparentemente "autonoma" ma in realtà altamente usurante. Continua ad libitum…. Se sei d'accordo su questi punti, metti un bel "mi piace" e se vuoi condividi questo post. A questo punto perchè non indiciamo un bello sciopero generale DI TUTTI GLI AUTONOMI ITALIANI, senza sindacati anteposti, senza falsi capopopolo, così tanto per far capire ai politici che i veri sovrani siamo noi e non ci riconosciamo assolutamente tutelati dal sistema attuale.che agevola il "pseudo pubblico", affossando il privato e le autonomie.

Cfr. Art. precedenti di Ermanno Faccio