lunedì 30 marzo 2020

EMISSIONE COV BOND PER MILLE MILIARDI







Se l'Europa dei soliti plutocrati aguzzini pensa di reagire con avarizia, insensibilità e irresponsabilità  come ha fatto sinora e come ha dimostrato di voler fare ancora negando i finanziamenti necesssari agli stati per fronteggiare non solo LA PANDEMIA COVID19 ma anche le conseguenze dell'arresto dell'economia imposto per ragioni di sicurezza, allora le persone devono correre a rimedi alternativi come già fatto innumerevoli volte in passato. Anche in occasane della prima e della seconda guerra mondiale gli stati, le regioni, e le città europee si sono trovate inannzi alla carenza di liquidità per implicita implosione burocratica, economica e finanziaria che gli eventi catastrofici hanno causato come ci causano ancora. Queale soluzione hanno trovato i comuni per rilanciare l'economia della sussistenza minima? Semplice: l'autofinanziamento basato sul credito sociale. Emettendo dei buoni di credito, comuni, regioni, lo stato italiano e tutti gli stati europei, possono anche questa volta ricorrere ad una semplice richiesta di anticipazione da parte degli abbienti, delle banche, delle banche centrali e di tutti gli organismi globali e spiriturali che possono disporre di liquidità da investire in una causa più che mai esssenziale ed urgente: quella del salvataggio globale. Abbiamo assistito a discorsi miserabili da parte di direttori inps, oppure esponenti di partito, oppure della commissione europea, della banca centrale europea, e del parlamento italiano ed europeo che parlavano di pochi spiccioli per sostenere gli aiuti necessari nell'immnenza per le emergenze ospedaliere e cittadine, insufficienti a coprire il grave baratro che a breve coivolgerà imprese, economia e finanza. Germania si è già sutostampata ben oltre mille miliardi di eurobond, francia parla di 550 miliardi, U.S. hanno deliberato 1000 MIliardi e l'Italia? Chi parla di 35 miliardi, chi di 40, chi di 100, chi di 350... no signori queste sono cifre irrisorie. L'italia deve stampare almeno quello che gli altri stati europei hanno già stampato, proprio per non far risalire lo spread e non essere da meno. La cifra che propongo quindi è di 1000 miliardi. Esatto avete letto bene. Ed ora non posso restare ad ascoltare le notizie televisive dove il Prof. On, Conte Giusepppe dovrebbe sottostere alle irritazioni delle Merkel per aver chiesto una cifra assai inferiore. Quindi, a titolo di simulazione provocatoria, qui propongo l'emissione di "COV BOND"
COV BOND FAC SIMILE

portando un esempio di come dovrebbero essere raccolti i fondi e in quale unità di misura alternativa alla valuta ufficiale europea, in modo da non indispettire coloro che dovrebbero aiutarci e invece si indispettiscono o si irritano per le nostre giuste richieste. Lancio un appello al Presidente Giuseppe Conte perché faccia valutare questa possibilità da tutti gli esperti, che sicuramente gli confermeranno la possobilità di questa emissione di cui allego fac simile, dopo aver fatto le opportune correzioni che riterranno. I vantaggi sarebbero: 1 - non aumento dell'indebitamento europeo con la valuta ufficiale. 2 - immediata spendibilità del buono presso tutte le banche mediante concessione di credito a termine o anticipazione di cassa immediata. 3 - immediata copertura delle casse integrazione e mantenimento dei posti di lavoro. 4 - copertura dei mutui non derogabili. 5 - Garanzia dell'afflusso alimentare, energetico ed idrico su tutto il territorio. 6 - Garanzia di pagamento di tutte le attrezzature, strumentazioni, dotazioni, presidi protettivi e curativi necessari in tutto il territorio nazionale. 7 - Copertura immediata delle spese vive di allestimento di nuovi ospedali in sede fissa, da campo, e degli arredi sanitari. 8 - Sostentamento dell'esercito, polizia, pompieri, protesione civile croce rossa. Naturalmente non si possono publbicare gli iban di tutti questi enti perchè la gente e le persone giuridiche abbienti non saprebbero queli scegliere, e allora appare opportuno costituire un solo conto di raccolta e un paio di iban di erogazione al massimo dai queli il Ministero potrà poi definire i decreti ettuativi di distribuzione delle entrate derivate dalle sottoscrizioni. Pensate che mille miliardi siano una cifra ingente? Si tratta di venti milioni di bonifici da 50 mila euro. In Italia CDP ha 4000 miliardi di depositi. Nel mondo 20 milioni di aziende o enti che possono trovare e donarci 50 mila euro si possono trovare di certo. Ho previsto un premio molro basso come vedete : solo il 5 per mille in tutto e tra 90 anni. Tra tre generazioni i nostri eredi incasseranno un premio di ben 5 miliari attuali, che con l'andamento del BTC, potrebbero molto probabilmente, e con la ripresa dell'economia attesa, diventare un patrimonio molto molto più elevato. Qesta è l'ide ache mi permetto umilmente di lanciare sperando che tutti ci adoperiamo per migliorarla, avvisando di diffidare da tutti gli eurocrati, quali consulenti, perché ovviamente la rigetterebbero, perché togliamo loro il lavoro. Ma cos'altro si meriterebbero se non questo?
Grazie
Ermanno 
Proposta a titolo personale e dei favorevoli 
del Comitato Cittadino di Cinisello Balsamo, 
presentata in nome e per conto proprio

Nessun commento:

Posta un commento